Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto di Istruzione Superiore "Don Milani-Pertini" di Grottaglie (TA)
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE
"DON MILANI - PERTINI"
Via XXV Luglio, 89 - 74023 Grottaglie (TA) - Tel. 099 5661026
E-mail: TAIS01200V@istruzione.it - PEC: TAIS01200V@pec.istruzione.it
Istituto di Istruzione Superiore "Don Milani-Pertini" di Grottaglie (TA)
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE
"DON MILANI - PERTINI"
Il DMP partecipa in videoconferenza al "FESTIVAL DELLE PERSONE SENZA DIMORA": una bella lezione di vita per i nostri ragazzi.
Il DMP partecipa in videoconferenza al "FESTIVAL DELLE PERSONE SENZA DIMORA": una bella lezione di vita per i nostri ragazzi.

Le classi quarte e le quinte dell'indirizzo Servizi Socio Sanitari del nostro Istituto, nell’ambito delle attività di PCTO, hanno partecipato in videoconferenza al "FESTIVAL DELLE PERSONE SENZA DIMORA" una interessante manifestazione curata dall'associazione Avvocati di strada Odv e tenuta presso l'Auditorium Enzo Biagi di Bologna, in presenza e online il 15, 16 e 17 ottobre scorso.

Dai banchi di scuola i nostri studenti, partecipando alla sessione del festival riguardante l’immigrazione, hanno vissuto un significativo momento di riflessione e sensibilizzazione grazie alla testimonianza di chi lavora con le persone in difficoltà e agisce per una società più equa e giusta.

Sergio Briguglio, esperto di politiche di immigrazione che ha tracciato un quadro dei flussi migratori in chiave storica e politica facendo emergere i punti critici delle normative succedutesi nel tempo.

Nazzarena Zorzella, dell’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (A.S.G.I), ha tracciato un quadro della complessa e spesso contraddittoria normativa italiana ed europea riguardante l’accesso degli stranieri alle prestazioni di sicurezza sociale e ai servizi. Nel suo intervento ha sottolineato come l’accesso al Welfare da parte dello straniero sia un tema delicato da trattare per tutti i Governi che devono fare i conti con una diffusa fascia di cittadini secondo i quali i “padroni di casa” dovrebbero godere di un diritto di precedenza all’intervento pubblico rispetto “all’ospite”. Posto che tutte le prestazioni sono legate al permesso di soggiorno e che il permesso soggiorno è legato al lavoro regolare in Italia, l’Avvocato Zorzella ha raccontato le condizioni di difficoltà di chi un lavoro regolare non ce l’ha e quindi, pur essendo più bisognoso di altri, viene escluso dal diritto alla casa e alle altre misure di sostegno al reddito.

L’intervento che maggiormente ha suscitato l’interesse dei ragazzi è stato quello dell’avvocata esperta di diritti umani, Alessandra Bellini, che tra l’altro è uno degli avvocati nel processo “Regeni”. L’avvocata ha sottolineato l’importanza dell’uso delle parole per l’immagine che esse possono determinare in chi le ascolta. A suo parere dovrebbero essere bandite dal linguaggio politico e giornalistico parole come “sbarco”, da sostituire con “approdo” e “clandestino” da sostituire con “persone straniere”, perché “Sbarco di clandestini” fa pensare immediatamente ad una attività illecita di persone arrivate in Italia per delinquere. E per far capire come questa forma di comunicazione finisce con lo spersonalizzare l’immigrato ha raccontato la vicenda che nel 2012 ha visto coinvolti i pescatori di Mazara del Vallo i quali, come risulta da intercettazioni telefoniche, pur avendo avvistato un barcone contenente 300 persone in evidente difficoltà, lo hanno volutamente ignorato per non perdere il pescato che avevano appena tirato su.

Dall’altro lato ha raccontato della inumanità dei trafficati di esseri umani che per favorire gli approdi sfruttano donne incinte e bambini, spesso ammassati nelle stive per tutto il viaggio dove subiscono ustioni e intossicazioni per l’esposizione a vapori tossici.

Prendendo consapevolezza su quanto siano stati fortunati a nascere nella parte giusta del mondo, per i ragazzi è stata una bella lezione di vita.

                                                                                                                           Programma del Festival

 


 Galleria: Festival dei diritti delle persone senza dimora
Festival delle fragilitÓ di Bologna
Festival delle fragilitÓ di Bologna


 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2020 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 2027
N. visitatori: 2824335